Riflettori su aumento incidenza malattie tumorali a Taranto: il sottosegretario Faraone risponde a interrogazione dell’onorevole Benedetto Fucci

L’atto è stato presentato il 17 maggio dal deputato del gruppo Misto Fucci. In esso si evidenzia come a Taranto si registrino picchi sempre maggiori di malattie respiratorie e tumori e come nelle strutture ospedaliere manchino reparti che possano seguire i pazienti in tutto il percorso terapeutico. In particolare si evidenzia la mancanza di un reparto di pediatria oncologica e di medici pediatri specializzati. In conclusione si richiede al Governo di assumere iniziative volte a conferire un assetto speciale alla Asl di Taranto tali da porla in una situazione più diretta con le strutture statali competenti al fine di garantire ai pazienti i livelli essenziali di assistenza.

Nella sua risposta il sottosegretario alla salute Davide Faraone ha chiarito che sono in corso “Specifici interventi per l’area di Taranto” in cui saranno programmati gli interventi finalizzati al potenziamento delle attività di prevenzione e promozione attiva della salute oltre al potenziamento dell’assistenza ospedaliera e territoriale. La Regione Puglia ha inoltre resa nota la rimodulazione dell’offerta ospedaliera in Provincia di Taranto, coerentemente con le indicazioni provenienti dalle evidenze epidemiologiche e con un accrescimento di posti letto pari a 200 unità molti dei quali afferenti alle patologie oncologiche. Faraone ha aggiunto che presso la Regione Puglia è anche in corso un adeguato potenziamento tecnologico in coerenza con la volontà di rimodulare l’offerta sanitaria.

Testo dell’atto e risposta a questo link:
http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=5/11372&ramo=CAMERA&leg=17

CONDIVIDI SU