Interrogazione in Senato sul coinvolgimento delle Associazioni nella valutazione dei farmaci

L’Agenzia Europea del farmaco (EMA) interagisce regolarmente e a diversi livelli con le Associazioni di pazienti, al fine di valutare al meglio, attraverso le informazioni ricevute dai pazienti sulla loro esperienza, l’impatto real life dei nuovi farmaci.
In questa prospettiva è stato presentato il 9 febbraio 2022 in Senato un atto di sindacato ispettivo a firma del Senatore Massimiliano Romeo che, a seguito di un confronto con il nostro Gruppo, ha interrogato il Ministro della Salute Roberto Speranza sul possibile coinvolgimento delle Associazioni di Pazienti da parte di AIFA nella valutazione dei farmaci.

Due i quesiti posti:

  •  per quali ragioni AIFA non coinvolga in modo sistematico e trasparente le Associazioni dei pazienti presso le commissioni di valutazione dei farmaci;
  • se il Ministro in indirizzo non ritenga opportuno e urgente istituire presso l’AIFA un dipartimento dedicato ai rapporti con le associazioni di pazienti e di consumatori, che possa favorire la loro inclusione nei diversi comitati di valutazione dei farmaci.

In attesa della risposta del Ministro della Salute, come Gruppo ci auguriamo che si proceda al più presto a mutuare l’esperienza svolta nel tempo da EMA in questo campo in considerazione del ruolo imprescindibile che svolgono le Associazioni nella valutazione dell’impatto di una nuova tecnologia sanitaria sulla vita dei pazienti.

Per approfondimenti cliccare qui

CONDIVIDI SU