I pazienti promuovono l’assistenza sanitaria della Regione Lazio: presentata indagine condotta da Ipsos e le Associazioni pazienti

L’opportunità di scegliere tra diverse strutture, la bontà e la chiarezza delle informazioni e le competenze di medici e infermieri; sono questi i fattori che i pazienti oncologici e onco-ematologici del Lazio hanno inteso sottolineare per promuovere l’assistenza sanitaria laziale. Il risultato è parte dall’indagine “Le patologie oncologiche: il punto di vista dei pazienti e dei cittadini del Lazio” che ha coinvolto un campione importante di pazienti e cittadini ed è stata realizzata dall’Istituto Ipsos in collaborazione con Salute Donna Onlus e le Associazioni del progetto “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere” attive nel Lazio (AIPaSiM – Associazione Italiana dei Pazienti con Sindrome Mielodisplastica, APAIM – Associazione Pazienti Italia Melanoma, L’Arcobaleno della speranza, L’albero delle molte vite, NET Italy e Salute Donna). Di tutto questo e della ricostituzione dell’Intergruppo consiliare regionale per la lotta al cancro si è parlato in occasione della conferenza stampa che si è tenuta il 17 luglio in Regione Lazio, il primo di una serie di appuntamenti dedicati all’indagine che Annamaria Mancuso insieme alle Associazioni pazienti sostenitrici del progetto presenterà in diverse Regioni per illustrare la percezione dei malati rispetto all’assistenza onco-ematologica presente sul territorio. 

 Leggi comunicato stampa

CONDIVIDI SU