Esenzione del ticket per la diagnosi precoce dei tumori: approvata la mozione in Puglia

Una mozione trasversale – fortemente voluta dal nostro gruppo di Associazioni Pazienti – a prima firma del Consigliere di opposizione Nicola Marmo, ma sottoscritta da 10 Consiglieri di tutte le forze politiche, è stata approvata dall’aula del Consiglio Regionale della Puglia all’unanimità. La mozione impegna la Giunta ad attivare percorsi di esenzione del ticket per la diagnosi precoce e per gli esami specifici a favore di tutti i soggetti che risultino essere ad alto rischio genetico di tumore della mammella, dell’ovaio, del pancreas, della prostata, del colon-retto in quanto portatori di mutazioni genetiche, o con rischio eredo-familiare perché appartenenti a famiglie con caratteristiche di storia oncologica fortemente sospette per la presenza di una mutazione non rilevabile se non da specifici test. Un risultato rilevante che apre alla possibilità concreta di migliorare le attività di prevenzione e diagnosi dei tumori indicati all’interno dell’atto e che dà ulteriore profondità alle prospettive del nostro progetto. Sarà nostra premura richiedere da subito un’attenzione particolare al Presidente Michele Emiliano per l’osservanza degli impegni contenuti in questo importante atto di indirizzo politico.

CONDIVIDI SU