Accordo di legislatura firmato dai partiti. Un impegno per i prossimi 5 anni

Nell’incontro di ieri con i partiti politici in lizza per le elezioni del 4 marzo, il movimento “La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere” ha dato inizio ad una nuova, densa agenda di impegni e di attività per il 2018 indirizzata ad una maggiore tutela dei pazienti oncologici e onco-ematologici. L’Accordo di Legislatura in 15 punti per la migliore presa in carico e cura dei pazienti è stato firmato infatti dai delegati dei principali partiti politici candidati alle imminenti elezioni legislative ed amministrative. Per la Lega Nord era presente Massimo Garavaglia, mentre Federico Gelli ha rappresentato il Partito Democratico. Apprezzamento per il movimento è stato espresso anche da Maurizio Gasparri per Forza Italia e Miguel Gotor per Liberi e Uguali. Hanno firmato inoltre il delegato di Fratelli d’Italia Walter Rizzetto e Mina Welby per + Europa. Paola Binetti ha aderito per Noi con l’Italia – Udc così come il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, candidato alle elezioni per la Presidenza della Regione Lazio. Nunziante Consiglio, Senatore della Lega Nord ha illustrato con passione e sensibilità il lavoro dell’Intergruppo “Insieme per un impegno contro il cancro” nella scorsa legislatura. Presenti anche le Associazioni pazienti sostenitrici del movimento e autorevoli componenti della Commissione tecnico-scientifica, che hanno assistito i politici nel contestualizzare e comprendere a fondo i punti dell’accordo. Grande soddisfazione è stata espressa da Annamaria Mancuso, Presidente di Salute Donna Onlus “L’incontro di ieri segna la ricostituzione dell’intergruppo parlamentare nazionale e proietta il movimento con forza ed entusiasmo per i prossimi 5 anni nei quali lavoreremo con impegno su tutti i punti programmatici”.

Leggi il comunicato stampa

CONDIVIDI SU