Editoriale a cura
di Annamaria Mancuso

Questo mese sono tantissime le novità relative al nostro progetto.

Il 12 luglio scorso anche nel Lazio, grazie ai buoni uffici del Presidente della Commissione Politiche Sociali e Salute Rodolfo Lena, è stato costituito l’Intergruppo consiliare ‘La salute un bene da difendere, un diritto da promuovere’, composto da 14 consiglieri appartenenti a tutti i gruppi politici. Nella conferenza stampa di presentazione è emerso in particolar modo questo spirito trasversale e la volontà di affrontare con concretezza e realismo i principali temi in gioco nella politica sanitaria sull’oncologia.

In Lombardia, apripista degli Intergruppi regionali, abbiamo ottenuto l’approvazione della mozione presentata dall’Intergruppo coordinato dall’Onorevole Massimiliano Romeo, Capogruppo della Lega Nord presso il Consiglio Regionale della Lombardia,  che impegna la Giunta regionale ad ampliare il test BRCA a tutte le pazienti lombarde con carcinoma ovarico e consentire, oltre ai genetisti, anche agli oncologi la possibilità di prescrivere il test al fine di accorciare i tempi tecnici della presa in carico.

In Veneto abbiamo incontrato il Presidente del Consiglio Regionale Roberto Ciambetti, che ha condiviso i valori del progetto e che si sta adoperando per comprendere come dare vita al meglio all’Intergruppo nella sua Regione.

Stiamo lavorando in Calabria per favorire un’effettiva attuazione e gestione della Rete Oncologica Nazionale.

Analogamente in Puglia ci stiamo adoperando per comprendere lo stato dell’arte sull’effettivo funzionamento della Rete Oncologica e proporre suggerimenti per migliorarne l’organizzazione e la gestione.

Inoltre, abbiamo riscontrato un notevole impatto e grande interesse per la nostra tavola rotonda ‘Il patto medico-paziente in onco-ematologia: la corretta informazione come valore e responsabilità’ incentrato sul rapporto fra medico e paziente nel processo dell’informazione grazie ad un panel di prestigiosi relatori e alla presenza di due parlamentari molto attivi sul tema: l’Onorevole Federico Gelli del Partito Democratico e il Senatore Lugi D’Ambrosio Lettieri del gruppo GAL e membro dell’Intergruppo parlamentare. Lo stesso Senatore D’Ambrosio Lettieri ha presentato una mozione trasversale rivolta a predisporre una strategia sui test genetici e sui programmi di gestione delle persone ad alto rischio di tumori ereditari.

Ci sono dunque numerose attività in corso sulle quali avremo modo di confrontarci presto tutti insieme.

Vi auguro buone vacanze e un arrivederci a Roma il prossimo 22 settembre!

Annamaria Mancuso
Presidente Salute Donna onlus

CONDIVIDI SU